Descrizione

IL PACCHETTO 2 GIORNI 1 NOTTE*** INCLUDE:

Adulti Mezza Pensione € 148,00 a persona.

  • n. 1 pernottamento in formula HB (colazione inclusa e cena – antipasto/primo/secondo/contorno/bevande incluse).

  • Viaggio sulla panoramica “Transiberiana d’Italia” a bordo di carrozze d’epoca con posti assegnati e numerati. I bambini da 0 a 4 anni non compiuti non occupano posto a sedere.
  • visita nella giornata di sabato di una Azienda Vitivinicola con degustazione.

  • Degustazioni durante il Viaggio a bordo del Treno

  • n. 6 degustazioni di vini (2 per ciascuna delle 3 soste)

  • n. 3 degustazioni di prodotti tipici (1 per ciascuna delle 3 soste)

  • UNA SORPRESA SPECIALE PER QUESTA EDIZIONE: n. 2 bottiglie di vino di due delle aziende vinicole presenti.

*E’ POSSIBILE PERNOTTARE LA NOTTE PRECEDENTE O SUCCESSIVA AL VIAGGIO IN TRENO.
*prevista riduzione per gruppi maggiori di 20 persone, contattare l’indirizzo email booking@latransiberianaditalia.com

_________________________________________________________________________________________

IL PACCHETTO 3 GIORNI 2 NOTTE*** INCLUDE:

Adulti Mezza Pensione € 219,00 a persona.

  • n. 2 pernottamenti in formula HB (colazione inclusa e cena – antipasto/primo/secondo/contorno/bevande incluse).

  • Viaggio sulla panoramica “Transiberiana d’Italia” a bordo di carrozze d’epoca con posti assegnati e numerati. I bambini da 0 a 4 anni non compiuti non occupano posto a sedere.
  • visita nella giornata di sabato di una Azienda Vitivinicola con degustazione.

  • Degustazioni durante il Viaggio a bordo del Treno

  • n. 6 degustazioni di vini (2 per ciascuna delle 3 soste)

  • n. 3 degustazioni di prodotti tipici (1 per ciascuna delle 3 soste)

  • UNA SORPRESA SPECIALE PER QUESTA EDIZIONE: n. 2 bottiglie di vino di due delle aziende vinicole presenti.

     

*E’ POSSIBILE PERNOTTARE LA NOTTE PRECEDENTE O SUCCESSIVA AL VIAGGIO IN TRENO.
*prevista riduzione per gruppi maggiori di 20 persone, contattare l’indirizzo email booking@latransiberianaditalia.com

_________________________________________________________________________________________


(13 LUGLIO 2019) PROGRAMMA:

Nel primo pomeriggio Visita Azienda Vitivinicola con degustazione.

A scelta:

  • Antica Casa Vitivinicola Cantina Pietrantonj, a Vittorito.

    L’attività vitivinicola di famiglia inizia grazie ad Alfonso Pietrantonj, nella sede storica costruita prima del 1830. Qui si vinificavano e si conservavano i vini e qui ancora oggi invecchiano i grandi vini rossi aziendali.
    Nel 1893, per far fronte all’aumento di produzione Alfonso Pietrantonj ampliò la capacità della cantina costruendo due grandiose cisterne dalla capacità complessiva di 1402 ettolitri e collocate 14 metri sotto il livello stradale. Uniche al mondo e vero e proprio gioiello dell’architettura dell’epoca, esse testimoniano il coraggioso spirito innovatore dell’avo Alfonso. La loro caratteristica peculiare è il singolare rivestimento interno in piastrelle di vetro di Murano, perfettamente conservato ed ammirabile grazie al facile ingresso in una delle cisterne. Particolare interesse rivestono inoltre gli antichi attrezzi utilizzati per la lavorazione del vigneto e per la vinificazione, come le prime pigia-diraspatrici dei primi del ‘900 e i due maestosi torchi in legno del ‘700.

    03

    La definitiva affermazione dell’attività si deve a Nicola Pietrantonj, figlio di Alfonso e grande studioso del vino. Nel 1889, Nicola conseguì, primo in Abruzzo, il titolo di enologo presso la Regia Scuola di Conegliano Veneto. Agli inizi del ‘900 parte dell’attività aziendale venne trasferita nella nuova struttura che è ancora oggi la sede principale dell’azienda. Qui si svolge tuttora il processo di trasformazione dell’uva, dall’affinamento, all’imbottigliamento fino allo stoccaggio dei vini. Nella cantina sotterranea sono conservate antiche botti ultracentenarie di rovere e noce le cui capacità vanno dai 32 ai 365 ettolitri. Realizzate nel 1870 da maestranze locali, sono tuttora impiegate dopo importanti lavori di riadattamento.
    Oggi, accanto alla sede principale sorge la moderna cantina di vinificazione dove sono impiegate tecnologie all’avanguardia sia nella vinificazione sia nella conservazione e nell’imbottigliamento dei vini, al fine di valorizzare le peculiarità qualitative delle uve. Sono stati realizzati infatti investimenti importanti sul controllo della temperatura nelle diverse fasi di lavorazione, maturazione e stoccaggio dei vini.

  • Cantina Vallereale, a Popoli.

    Situata nel cuore verde dell’Abruzzo, Valle Reale segna il confine geografico fra il Parco Nazionale del Gran Sasso, i monti della Laga ed il Parco Nazionale della Majella. E’ l’espressione più autentica e rappresentativa dell’ambiente montano dell’Italia centrale, dove il caldo tipico di questa latitudine si associa ad inverni rigidissimi e a montagne alte sempre innevate. E’ un paradiso verde e selvaggio dove profonde gole, flagellate da correnti gelide, accolgono numerose sorgenti di acque cristalline che garantiscono la sopravvivenza ad una fauna strappata all’estinzione. La storia del Montepulciano d’Abruzzo inizia in questa zona. Numerosi documenti storici segnalano le prime tracce di coltivazione del Montepulciano proprio qui a pochi passi dalla montagna.

    49996 9 Vigneti

    Il progetto di Valle Reale parte da un vigneto molto vecchio, preziosa eredità genetica della natura, adattata negli anni ad una situazione pedoclimatica estrema. Siamo nella zona di origine del Montepulciano d’Abruzzo, che nasce nell’entroterra abruzzese e che trova quindi in queste zone le condizioni ideali per esprimere le sue peculiarità. In collaborazione con la facoltà di Agraria dell’Università di Milano guidata dal Prof. Leonardo Valenti, la famiglia Pizzolo inizia un lavoro di selezione massale rivolto ad individuare le piante meglio adattate all’ambiente di Valle Reale e quindi più idonee per ottenere un grande vino, che sia espressione del vitigno e del territorio. E’ stato così creato un impianto di 60 ettari vitati, divisi fra Popoli e Capestrano, dedicati in gran parte al Montepulciano d’Abruzzo.

  • Cantina Vallereale, a Popoli.

    “Sulmona, cittadina di circa 25.000 abitanti, posta in una ampia conca del centro Abruzzo delimitata dalle alte montagne della catena appenninica, è circondata da suggestivi scenari paesaggistici che fanno degna cornice alla ricchezza monumentale del centro storico. Le sue origini sono avvolte nella leggenda: secondo la tradizione, l’antica Sulmo, dapprima oppidum italico e poi municipio romano, sarebbe stata fondata da Solimo, compagno di Enea. È la patria del grande poeta latino Ovidio Nasone (43 a.C.-17 d.C.) che immortalò le sue origini nel famoso emistichio Sulmo mihi patria est, le cui iniziali fin dal Medioevo figurano sullo stemma cittadino. Incontrò particolare fortuna al tempo degli Svevi fino ad assurgere a capitale della regione: fu sede di una delle sette fiere del Regno, del Giustizierato d’Abruzzo, di una cattedra di Diritto Canonico e di rinomate botteghe di oreficeria. Nei secoli successivi, pur tra alterne vicende legate alle sanguinose lotte intestine e con le comunità vicine, fu centro artigianale e commerciale di notevole importanza. Diede i natali ad insigni uomini di cultura e al papa Innocenzo VII. Nel XVI secolo Carlo V la cedette in feudo a Carlo di Lanoy; passò poi ai Conca e ai Borghese. Il nucleo antico dell’abitato vanta pregevoli monumenti di ogni epoca immersi nella fitta trama del tessuto urbanistico trasformato dalle vicissitudini del tempo, ma ancora carico di suggestioni. All’interno della cinta muraria di epoca medievale, in parte ancora ben conservata, si aprono scorci inconsueti offerti dai palazzi signorili, dagli edifici religiosi e da semplici abitazioni impreziosite da finestre, portali e cantonali che conservano ancora il fascino di altri tempi e testimoniano la grandezza passata.”

    A seguire cena e colazione in Hotel**** 


In collaborazione con Movimento Turismo del Vino Abruzzo, torna l’appuntamento con il Treno del Vino!

(14 LUGLIO 2019) PROGRAMMA DEL TRENO:

08:30 ritrovo presso la stazione di Sulmona, binario 1, per il ritiro del kit Movimento Turismo del Vino Abruzzo: sacchetta + calice + carnet degustazioni vino + carnet degustazioni prodotti tipici.

09:00 partenza del treno storico, itinerario panoramico risalendo la Valle Peligna e il Colle Mitra, entrando nel territorio del Parco Nazionale della Majella.

10:00 prima sosta di giornata Campo di Giove. Dalla stazione si raggiunge il centro in 5 minuti a piedi, con la splendida Piazza Duval allestita per ospitare le aziende vinicole per la prima degustazione di vini abbinata.

 

11:45 Partenza del treno storico.


13:00 seconda sosta di giornata a Castel di Sangro. In pochi minuti a piedi si raggiunge la centrale Piazza Plebiscito, dove è prevista la seconda tappa enogastronomica con la presenza delle aziende vinicole per degustazioni di vini e dove è previsto un primo piatto preparato sul momento. 

15:30 Partenza del treno storico da Castel di Sangro.

16:30 terza ed ultima sosta di giornata alla stazione di Palena, a quota 1258 mt. s.l.m. sul pianoro verde del Quarto di Santa Chiara. Nell’area della stazione è allestita l’area per le degustazioni di vini e di prodotti tipici abbinati.

17:45 Partenza del treno storico dalla stazione di Palena.

19:00 rientro finale a Sulmona

 

Orari indicativi, soggetti a modifiche durante la giornata in ragione della particolare circolazione turistica.

 

CONDIZIONI E TERMINI:

  • La presente proposta di vendita, non ha valore vincolante, fino a conferma dell’organizzazione. In caso di conferma e di mancato saldo entro la data prefissata, la disponibilità dei posti e delle camere tornerà automaticamente in capo all’organizzazione.
  • In caso di disdette successive al saldo, totali o parziali, la prenotazione è rimborsabile nella misura del 50% della relativa quota procapite se comunicata entro 15 gg. precedenti la partenza.
  • In caso di disdette successive ai 15 gg. precedenti la partenza, la prenotazione non è rimborsabile.
  • La presente offerta non è vincolante ma sottoposta a conferma da parte dell’organizzazione, in seguito a verifica disponibilità.
  • Confermata l’opzione e comunicata l’offerta selezionata, comunicheremo le modalità e gli estremi per effettuare il saldo mediante versamento con bonifico bancario.

RECAPITI PER INFORMAZIONI:

COOPERATIVA PALLENIUM TOURISM
mail: palleniumbooking@libero.it
tel.: 0872 222199 (9:30 / 13:00 – 15:30 / 17:00)
mobile: 3917157218 / 3291570466


 

*Orari indicativi, soggetti a modifiche durante la giornata in ragione della particolare circolazione turistica.

**La proposta è elaborata dalla società cooperativa Pallenium Tourism di Batik Viaggi e Turismo, convenzionata con l’associazione LeRotaie e Fondazione FS Italiane per le proposte turistiche dei viaggi in treno storico sulla “Transiberiana d’Italia”.