Descrizione

Come “antiche compagnie” di pellegrini tra i boschi del Parco Majella giungeremo all’ Eremo Celestiniano della Madonna dell’Altare. Li’ a 1272 mt., ai piedi del Porrara, con la sguardo rivolto alla Majella che si perde nel mare Adriatico, visiteremo la suggestiva Chiesetta con annesso Monastero Celestiniano e percorrendo l’originario sentiero raggiungeremo la grotta di Pietro Angelerio, primo riparo ascetico del futuro Papa Celestino V.